A A A


AFORISMI E CITAZIONI SULLA CREATIVITA' AGGIUNTI NEL 2013

 

 

 

"Se la pittura non penetra l’oggetto e non ne svela le vibrazioni, se non arriva partendo dall’oggetto e dall’osservazione sentimentale di esso alla creazione di un equivalente plastico dell’oggetto non si perviene alla poesia, ma si precipita nella fotografia. Non imitazione del vero apparente ma elaborazione poetica fondata su una sensazione umana, comprensione lenta e graduale di un fenomeno fisico, che si trasforma fatalmente in poesia, nell’espressione pittorica."

(
Renato Guttuso)

 

 

"Quando qualcuno dice:questo lo so fare anch'io, vuol dire che lo sa rifare altrimenti lo avrebbe già fatto prima."

(Bruno Munari)

 

“Dove il mondo fallisce, parla la musica."

(Hans Christian Andersen)

 

 

"La musica è il genere di arte perfetto. La musica non può mai rivelare il suo segreto più nascosto"

(Oscar Wilde).

 

 

"Pur non così temerario da pensare di capire il nocciolo della creatività sono curioso di spiarla quanto più è possibile"

(Paul Klee)

 

 

"Che cos’è l’arte se non un modo di vedere?” 

(Thomas Berger)

 

 

"L’arte deve disturbare, la scienza deve rassicurare.” 

(Georges Braque)

 

 

"Per l’arte essere apartitica significa semplicemente essere del partito dominante." 

(Bertolt Brecht)




“Lasciate tranquilli quelli che nascono!
Fate posto perché vivano!
Non gli fate trovare tutto pensato,
non gli leggete lo stesso libro,
lasciate che scoprano l’aurora
e che diano un nome ai loro baci.”

 (Pablo Neruda, “Certa stanchezza”)

 


“Dica pure che sono vecchio
Di giovane mi è rimasto soltanto quest’orecchio.
È un orecchio bambino, mi serve per capire
le voci che i grandi non stanno mai a sentire.
Ascolto quel che dicono gli alberi, gli uccelli,
le nuvole che passano, i sassi, i ruscelli.
Capisco anche i bambini quando dicono cose
che a un orecchio maturo sembrano misteriose.”

(Gianni Rodari, “Il signore maturo con un orecchio acerbo”)

 

 

"Ogni produzione di un artista potrebbe essere l'espressione di una avventura della sua anima."

(William Somerset Maugham)

 

"Rispetta il bambino. Non essere troppo il suo genitore. Non invadere la sua solitudine."

(Ralph Waldo Emerson)

 

 

"Chi ha imparato ad ascoltare gli alberi, non desidera più essere un albero. Desidera soltanto essere ciò che è. Questa è patria. Questa è felicità."

(Herman Hesse)

 

 

 

"La società dovunque cospira contro la maturazione di ciascuno dei suoi membri. La società è come una compagnia i cui soci hanno concordato che al fine di meglio assicurare il pane a ciascun azionista, colui che lo mangia rinuncia però a libertà e cultura. La virtù più ricercata è il conformismo. La fiducia in se stessi ne è la piena antitesi. Il conformismo non ama le realtà vere, né gli spiriti creativi, ma solo nomi e consuetudini."

(Ralph Waldo Emerson)

 

 

"Un grande artista non è mai povero"

(dal film "La cena di Babette",

tratto dal libro di Karen Blixen "Il pranzo di Babette")



"La vita per me significa dipingere e non conservarmi la salute"
 

(Vincent Van Gogh)

 

 

"Fino a che punto siamo artisti o meno, non lo possiamo dire con certezza né lo possono decidere gli altri."

(Vincent Van Gogh)

 

"Il terremoto può distruggere case, vite umane, opere d’arte, ma non riesce a distruggere la creatività umana."

(Vittorio Cei)



"Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera crisi, è la crisi dell'incompetenza. L' inconveniente delle   persone e delle nazioni  è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non c'è merito. E' nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze. Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il  conformismo. Invece, lavoriamo duro. Finiamola una volta per tutte con l'unica crisi pericolosa, che  è la tragedia di non voler lottare  per superarla."

(Albert Einstein)

 

 

“Finché  al mondo ci sarà anche solo un bambino infelice, non si avrà né vero progresso né grandi scoperte...”
(Albert Einstein)
 



"Ciò che è passato, e ormai senza rimedio, non deve più affliggere"
(William Shakespeare)

 

 

 

Istanti
 

Se io potessi vivere un'altra volta la mia vita
nella prossima cercherei di fare più errori
non cercherei di essere tanto perfetto,
mi negherei di più,
sarei meno serio di quanto sono stato,
difatti prenderei pochissime cose sul serio.
Sarei meno igienico,
correrei più rischi,
farei più viaggi,
guarderei più tramonti,
salirei più montagne,
nuoterei più fiumi,
andrei in posti dove mai sono andato,
mangerei più gelati e meno fave,
avrei più problemi reali e meno immaginari.
Io sono stato una di quelle persone che ha vissuto sensatamente
e precisamente ogni minuto della sua vita;
certo che ho avuto momenti di gioia
ma se potessi tornare indietro cercherei di avere soltanto buoni momenti.
Nel caso non lo sappiate, di quello è fatta la vita,
solo di momenti, non ti perdere l'oggi.
Io ero uno di quelli che mai andava in nessun posto senza un termometro,
una borsa d'acqua calda, un ombrello e un paracadute;
se potessi vivere di nuovo comincerei ad andare scalzo all'inizio della primavera
e continuerei così fino alla fine dell'autunno.
Farei più giri nella carrozzella,
guarderei più albe e giocherei di più con i bambini,
se avessi un'altra volta la vita davanti.
Ma guardate, ho 85 anni e so che sto morendo.

(Jorge Louis Borges)

 

 

Se volete potete anche godervi la visione di un video in cui ascoltate direttamente questi versi stupendi. Cliccate qui per vederlo:

 

 

“I bambini hanno bisogno di modelli più che di critici”

(Joseph Joubert).

 

 

“Il modo migliore, anzi forse l’unico modo , per diventare persone “disciplinate” è di emulare l’esempio di qualcuno che si ammira, e non già di venire istruiti verbalmente… né tantomeno di esservi indotti con le minacce”. Muovendo delle critiche ad un bambino, nonché imponendogli quello che deve fare, si riduce il suo rispetto di sé, perché si richiama la sua attenzione sulle sue carenze. Allora, anche se ubbidisce, in realtà non ha imparato nulla di utile, perché non viene incoraggiata la formazione di una personalità autonoma.”

(Bruno Bettelheim)

 

 

“ Il genitore che ha fretta non può che imporre la disciplina, mentre per insegnarla occorrono tempo e pazienza, nonché la fiducia che il bambino saprà da solo fare la cosa giusta."

(Bruno Bettelheim)

 

 

 

"Sono la mancanza di fiducia da parte della madre e del padre e soprattutto i loro dubbi sulla buona riuscita dei figli, a rendere così difficile  a tanti bambini di avere fiducia in se stessi; eppure tale fiducia è la base indispensabile del rispetto per sé e per gli altri."

(Bruno Bettelheim)

 

 

 

"C'è una differenza abissale tra l'acquisire l'autodisciplina attraverso l'identificazione con le persone che si ammirano, ed essere irreggimentati a forza, o addirittura con la violenza. Imporre la disciplina ai bambini tende a essere controproducente, se non addirittura nocivo ai fini che il genitore si propone."

(Bruno Bettelheim)

 

 

 

"Mi dispiace, ma io non voglio fare l'Imperatore: non è il mio mestiere; non voglio governare né conquistare nessuno. Vorrei aiutare tutti, se possibile: ebrei, ariani, uomini neri e bianchi. Tutti noi esseri umani dovremmo aiutarci sempre, dovremmo godere soltanto della felicità del prossimo, non odiarci e disprezzarci l'un l'altro. In questo mondo c'è posto per tutti. La natura è ricca, è sufficiente per tutti noi; la vita può essere felice e magnifica, ma noi lo abbiamo dimenticato. L'avidità ha avvelenato i nostri cuori, ha precipitato il mondo nell'odio, ci ha condotti a passo d'oca fra le cose più abbiette. Abbiamo i mezzi per spaziare, ma ci siamo chiusi in noi stessi. La macchina dell'abbondanza ci ha dato povertà; la scienza ci ha trasformato in cinici; l'avidità ci ha resi duri e cattivi; pensiamo troppo e sentiamo poco. Più che macchinari, ci serve umanità; più che abilità, ci serve bontà e gentilezza. Senza queste qualità la vita è violenza e tutto è perduto. L'aviazione e la radio hanno riavvicinato le genti; la natura stessa di queste invenzioni reclama la bontà nell'uomo, reclama la fratellanza universale, l'unione dell'umanità. Perfino ora la mia voce raggiunge milioni di persone nel mondo, milioni di uomini, donne e bambini disperati, vittime di un sistema che impone agli uomini di torturare e imprigionare gente innocente. A coloro che mi odono, io dico: non disperate! L'avidità che ci comanda è solamente un male passeggero, l'amarezza di uomini che temono le vie del progresso umano. L'odio degli uomini scompare insieme ai dittatori e il potere che hanno tolto al popolo ritornerà al popolo e, qualsiasi mezzo usino, la libertà non può essere soppressa. Soldati! Non cedete a dei bruti, uomini che vi disprezzano e vi sfruttano, che vi dicono come vivere, cosa fare, cosa dire, cosa pensare, che vi irreggimentano, vi condizionano, vi trattano come bestie. Non vi consegnate a questa gente senza un'anima, uomini macchina, con macchine al posto del cervello e del cuore. Voi non siete macchine, voi non siete bestie: siete uomini!
Voi avete l'amore dell'umanità nel cuore, voi non odiate, coloro che odiano sono quelli che non hanno l'amore altrui. Soldati! Non difendete la schiavitù, ma la libertà! Ricordate nel Vangelo di S. Luca è scritto: "Il Regno di Dio è nel cuore dell'uomo". Non di un solo uomo o di un gruppo di uomini, ma di tutti gli uomini. Voi! Voi, il popolo, avete la forza di creare le macchine, la forza di creare la felicità. Voi, il popolo, avete la forza di fare che la vita sia bella e libera; di fare di questa vita una splendida avventura. Quindi, in nome della democrazia, usiamo questa forza. Uniamoci tutti! Combattiamo per un mondo nuovo che sia migliore! Che dia a tutti gli uomini lavoro; ai giovani un futuro; ai vecchi la sicurezza. Promettendovi queste cose dei bruti sono andati al potere, mentivano! Non hanno mantenuto quelle promesse, e mai lo faranno! I dittatori forse sono liberi perché rendono schiavo il popolo. Allora combattiamo per mantenere quelle promesse! Combattiamo per liberare il mondo, eliminando confini e barriere; eliminando l'avidità, l'odio e l'intolleranza. Combattiamo per un mondo ragionevole. Un mondo in cui la scienza e il progresso diano a tutti gli uomini il benessere. Soldati, nel nome della democrazia, siate tutti uniti!
Hannah, puoi sentirmi? Dovunque tu sia, abbi fiducia. Guarda in alto, Hannah! Le nuvole si diradano: comincia a splendere il Sole. Prima o poi usciremo dall'oscurità, verso la luce e vivremo in un mondo nuovo. Un mondo più buono in cui gli uomini si solleveranno al di sopra della loro avidità, del loro odio, della loro brutalità. Guarda in alto, Hannah! L'animo umano troverà le sue ali, e finalmente comincerà a volare, a volare sull'arcobaleno verso la luce della speranza, verso il futuro. Il glorioso futuro che appartiene a te, a me, a tutti noi. Guarda in alto Hannah, lassù."
  (Charlie Chaplin)

 

 

 

"Dopo aver letto “Se questo è un uomo” non sei più lo stesso"

(Roberto Benigni)

 

 

“Perchè sono tanto antinazista? Perchè loro sono anti-uomo.”
(Charlie Chaplin)

 

“Non occorre essere ebreo per essere anti-nazista. Basta essere un normale essere umano con un briciolo di dignità.”
(Charlie Chaplin)

 

 

"A proposito di italiani vittime dei lager, va sottolineata una cosa. Alcuni credono che solo i tedeschi si comportarono da assassini crudeli e solo gli ebrei furono le loro vittime.
Non è così. Tra le vittime c'erano anche molti italiani. E pure tra i criminali!"

(Primo Levi)

 

”L’arte e la letteratura sono l’emanazione morale della civiltà, la spirituale irradiazione dei popoli.”

(Giosuè Carducci)

 

 

"La biblioteca di un uomo è una specie di harem"

(Ralph Waldo Emerson)

 

 "Attacca il tuo carro ad una stella"

(Ralph Waldo Emerson)


“La radice dell’autostima non sono i nostri successi, ma quelle pratiche generate dall’interno, che tra l’altro rendono possibili tali successi”
(Nathaniel Branden)

 

 

 

"Se la libertà significa qualcosa, allora significa il diritto di dire alla gente cose che non vogliono sentire."

 

(George Orwell)



"La somma di libertà più libertà è come dire che due più due fa quattro. Se ciò è concesso, allora segue tutto il resto."

 

(George Orwell)

 

 «Senza entusiasmo, non si è mai compiuto niente di grande»
(R. W. Emerson)

 


«Cogli ogni opportunità che la vita ti dà, perché,
se te la lasci sfuggire ci vorrà molto tempo
prima che si ripresenti.»

(P. Coelho)

 


«Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno.
Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita.»

(Proverbio Cinese)

 


"Le idee migliori non vengono dalla ragione, ma da una lucida, visionaria follia."

(Erasmo da Rotterdam)

 


"Gli uomini comuni guardano le cose nuove con occhio vecchio. L'uomo creativo osserva le cose vecchie con occhio nuovo." (Gian Piero Bona)

 


"La luce è in noi, la verità è in noi, la pace è in noi, il Regno di Dio è in noi, ed è qui che dobbiamo cercarli."

(Omraam Mikhaël Aïvanhov)

 


"Il canto per me ha sempre rappresentato il mezzo migliore di espressione artistica, perché è così spontaneo. E dopo aver cantato, penso al violino. Finché non potrò cantare, dipingerò."

(Georgia O'Keeffe)

 

"L'intelletto annulla il fato. Finché un uomo pensa, egli è libero."

(Ralph Waldo Emerson)

 

Questa volta lasciatemi esser felice
non è successo nulla a nessuno
non sono in alcuna parte
accade solamente che sono felice
in tutte le parti del cuore
camminando dormendo o scrivendo
che ci posso fare, sono felice   

Son più innumerevole dell'erba nelle praterie
sento la pelle come un albero rugoso
e sotto l'acqua, sopra gli uccelli
il mare come un anello alla mia cintura
fatta di pane e di pietra la terra
l'aria canta come una chitarra 
tu al mio fianco sulla sabbia, sei sabbia
tu canti e sei canto
il mondo oggi è la mia anima:
canto e sabbia,
il mondo è oggi la tua bocca. 
Lasciatemi
nella tua bocca e nella sabbia
esser felice 
esser felice perché sì, perché respiro
e perché tu respiri
esser felice perché tocco il tuo ginocchio
ed è come se toccassi la pelle azzurro del cielo
e la sua freschezza 
oggi lasciate me solo, esser felice
con tutti o senza tutti, esser felice
con l'erba e con la sabbia, esser felice
con l'aria e con la terra , esser felice
con te e con la tua bocca, esser felice.   
(Ode al giorno felice di Neruda)

 

 


"Il segreto dell'amore è il rispetto. I sentimenti fluttuano, ma il rispetto può rimanere costante. Ascolta con rispetto le opinioni del partner, anche quando differiscono dalle tue. Mantieni una certa dignità nel vostro rapporto: quella dignità che dà a ognuno la libertà di essere se stesso.
Il segreto dell'amore è non pretendere niente l'uno dall'altro: l'amore che non è dato liberamente diventa schiavitù.
Il segreto dell'amore è fare quotidianamente qualche piccola azione per fare felice la persona che ami: un'azione servizievole o un piccolo regalo, una parola di apprezzamento o un affettuoso, inaspettato, sorriso.
Il segreto dell'amore è la creatività. Cura amorevolmente il vostro rapporto come un giardino, con idee e interessi nuovi. Sradica le erbacce, affinché le aiuole non siano invase dalla malerba delle abitudini inconsce. rendi il tuo amore creativo come un'arte.
Il segreto dell'amore è condividere l'uno con l'altro le vostre convinzioni più profonde, i vostri ideali, le vostre aspirazioni.
Il segreto dell'amore è cercare delle opportunità per rilassarvi insieme, condividendo i vostri interessi e le vostre idee. Dipendete meno dagli stimoli esterni per svagarvi. Fate in modo di stare insieme da soli spesso, semplicemente per essere voi stessi.”

  (“Segreti” di Swami Kryananda.)

 

 

“Quando sei innamorato sei padrone del mondo”

(R.Benigni)

"L'amore è la poesia dei sensi."
(Honoré de Balzac)

 

 

   
“Quando c’è l’amore tutto diventa grande, finisce la mediocrità”
(R. Benigni)

 

"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione."

(Edmund Burke)

 

 

"Non lasciatevi ingannare, che è poco la vita. Bevetela a grandi sorsi, non vi sarà bastata quando la dovrete lasciare."

(Bertolt Brecht)

 

 

"La pace non è assenza di guerra: è una virtù, uno stato d'animo, una disposizione alla benevolenza, alla fiducia, alla giustizia."

(Baruch Spinoza)

 

 

"Realismo non significa riportare l'arte nella realtà. Significa trasportare la realtà nell'arte; non solo accettare le vicende della vita ma elevarle."


(Laurence Oliver)

 

 

"La creazione del mondo è una giornata qualsiasi."


(Ermanno Olmi)

 

 


"Lo scopo della vita è di vivere in accordo con la natura."

(Zenone )
 

 

«Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare»
(Seneca)
 

 

«L'essenziale è invisibile agli occhi.»
(A. De Saint-Exupéry)

 

 


"Si sostiene che l'arte non ha niente a che fare con la matematica, che questa ultima costituisce una materia arida, non artistica, un campo puramente intellettuale e di conseguenza estraneo all'arte. Nessuna di queste due argomentazioni è accettabile perché l'arte ha bisogno del sentimento e del pensiero...
Il pensiero permette di ordinare i valori emozionali perché da essi possa uscire l'opera d'arte.
"

(Max Bill)

 

«Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza.»

(Dante Alighieri)

 

 

"Se due uomini sono d'accordo su tutto, puoi star sicuro che solo uno dei due sta pensando."

(Arthur Block)

 

"Se insegni, insegna allo stesso tempo a dubitare di ciò che insegni."
(José Ortega y Gasset
)

 


"Quando un uomo afferma che col denaro si può ottenere tutto, puoi esser certo che non ne ha mai avuto."
(Aristotele Onassis
)

 


"La natura è rivelazione di Dio; l'arte, rivelazione dell'uomo."
(Henry Wadsworth Longfellow)

 


“La più nobile specie di bellezza è quella che non trascina a un
tratto, che non scatena assalti tempestosi e inebrianti (una tale bellezza
suscita facilmente ripugnanza), ma che si insinua lentamente,
che quasi inavvertitamente ci porta via con sé e che un giorno ci
si ritrova davanti in sogno, ma che alla fine, dopo aver a lungo con
semplicità dormito nel nostro cuore, si impossessa completamente
di noi e ci riempie gli occhi di lacrime e il cuore di nostalgia.”

[Friedrich Nietzsche]

 


"Sulle stelle dipingerei una poesia di Benedetti con un sogno di Van Gogh e una canzone di Serrat sarebbe la serenata che offrirei alla luna."

(Gabriel Garcia Marquez)


 

«La creatività è in ciascuno di noi. Per meglio dire era in ciascuno di noi, quando eravamo piccoli. Nei bambini la creatività è un elemento universale. Fra gli adulti è pressoché inesistente. Il grande problema è di riuscire a sapere che cos’è accaduto di quest’immensa, universale risorsa umana, un problema attuale, che costituisce l’oggetto della nostra ricerca».

(Harold Anderson)



 

"Quasi certamente continueremo a diventare sempre meno creativi a meno che non facciamo qualcosa deliberatamente al fine di conservare e sviluppare il nostro talento congenito. … perdiamo ciò che non sfruttiamo: questo assioma si riferisce al cervello oltre che ai muscoli"

(Osborn)

 

"La vita è stata circoscritta entro capannoni e grattacieli, irrigidita...ha perso colore, flessibilità, creatività, contatti e stimoli. L’adulto e il vecchio hanno imprigionato il bambino che è dentro di noi; il burocrate ha ammazzato il fantasioso e l’intraprendente"

(De Masi)

 

«Nella comoda artificialità della nostra vita… i nostri poteri creativi si sono atrofizzati».

(Griswold)

 

«Hanno dimenticato di esser nati artisti, artisti creatori di vita… allorché cresciamo, il dominio dei sensi viene invaso dall’intelletto e l’ingenuità dell’esperienza sensibile è perduta».

(Suzuki)

 


 

“Chi non può creare vuole distruggere”

(Erich Fromm)

 

Come dice Maslow, la creatività «nella maggior parte dei casi si smarrisce, o resta seppellita, o viene inibita a mano a mano che l’uomo si lascia assimilare nella civiltà».

 

"Siete vecchi tanto quanto l'ultima volta in cui cambiaste idea."
(Tim O'Leary)



"Rimettimi sulla terra, e preferirei essere uno schiavo nella casa di qualche uomo senza terra... che re di tutti questi uomini che con la vita hanno chiuso."
(Omero)


"La città moderna è la struttura sociale più vulnerabile mai concepita dall'uomo."
(Martin Oppenheimer
)

 «Dormivo e sognavo che la vita era gioia;
mi svegliai e vidi che la vita era servizio.
Volli servire e vidi che servire era gioia»

(R. Tagore)

 

«Quello che sei parla tanto forte che non riesco a sentire cosa dici»

(R. W. Emerson)

 

«Fa più rumore un albero che cade rispetto ad una foresta che cresce.»

(L. Tze)

 


"Trascurare la matematica è un'offesa al sapere, poiché chi la ignora non può conoscere le altre scienze o le cose del mondo."

(Ruggero Bacone)

 

"Vorrei vivere per studiare, non studiare per vivere."

(Francis Bacon)

 

"E' l'arte suprema dell'insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza."

(Albert Einstein)

 

 

 

"Non andare dove il sentiero ti può portare. Vai invece dove il sentiero non c'è ancora e lascia dietro di te una traccia."

(Ralph Waldo Emerson)

 

 

"Chi crede solo nel domani trascura le possibilità di oggi."

(Ralph Waldo Emerson)

 

 

"Il cielo é il pane giornaliero degli occhi."

(Ralph Waldo Emerson)

 

 

"L'arte é l'espressione del pensiero più profondo nel modo più semplice."

 

(Albert Einstein)

 

 "Stai calmo: tutto questo tra cent'anni non avrà alcuna importanza."

 

 

(Ralph Waldo Emerson)

 

 

 

 

"La bellezza, la vera bellezza, finisce là dove comincia l’espressione dell’intelletto. L’intelletto è di per se stesso, una sorta di eccedenza che distrugge l’armonia di un volto. Appena uno si mette a pensare tutto diventa naso, o tutto fronte, insomma qualcosa di orribile."

 

 

(Oscar Wilde)

 

 

 

 

"Ogni grande opera d'arte ha due facce, una per il proprio tempo e una per il futuro, per l'eternità."

 

 

(Daniel Barenboim)

 

 

 

 


"Tutto ciò che è chiamato vita dovrebbe essere sacrificato al sublime e diventare un santuario per l'arte. Vivi solo nella tua arte, ora che sei tanto limitato anche dai tuoi sensi. D'altra parte questa è per te l'unica esistenza possibile.

 

(Ludwig van Beethoven)

 

 

“Dove il mondo fallisce, parla la musica.”

(Hans Christian Andersen )

 

 


"La musica è il genere di arte perfetto. La musica non può mai rivelare il suo segreto più nascosto"

(Oscar Wilde).

 

 

"Com'è grande il mondo alla luce delle lampade, e com'è piccolo agli occhi del ricordo. "

(Charles Baudelaire)

 

"La pace che pervade il cuore non può mai essere scossa per nessuna ragione; solo una pace di questo tipo è degna di tale nome."

(Sai Baba)

 

"Gli dei sono più forti degli uomini."

(Omero)

"Bisogna avere il caos dentro di sé per generare una stella danzante"

 

 

(F. Nietzsche)

 

 

" La gente che dorme sotto la coperta del conformismo riposa bene, si fa le sue belle otto ore di sonno, ma fa sogni squallidi."
(Mark Cirino, L'amore inutile, 1998)
 

"Il conformismo non ama le realtà vere, né gli spiriti creativi, ma solo nomi e consuetudini."
(Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44)
 

"Il conformismo è la scimmia dell'armonia."
(Ralph Waldo Emerson, Diari, 1820/76)


“Questa è la vera libertà: non la libertà di scegliere, ma la libertà di essere.”
(T. Terzani)
 

“L'uomo è nato libero, e dappertutto è in catene.” 

(Jean Jacques Rousseau )
 

“Ci sono diversi tipi di libertà, e ci sono parecchi equivoci in proposito.
 Il genere più importante di libertà è di essere ciò che si è davvero.”

(Jim Morrison)
 

«L'essenza della libertà è sempre consistita nella capacità di scegliere come si vuole scegliere e perché così si vuole, senza costrizioni o intimidazioni, senza che un sistema immenso ci inghiotta; e nel diritto di resistere, di essere impopolare, di schierarti per le tue convinzioni per il solo fatto che sono tue. La vera libertà è questa, e senza di essa non c'è mai libertà, di nessun genere, e nemmeno l'illusione di averla»
 

(Isaiah Berlin) 



"Without freedom of choice there is no creativity. Without creativity, there is no life."
[Senza libertà di scelta non c'è creatività. Senza creatività non c'è vita.]
(Dal telefilm"Star Trek" Serie Classica Episodio "Il ritorno degli Arconti" a 43')

 

"L'anima libera e' rara, ma quando la vedi la riconosci: soprattutto
perché provi un senso di benessere, quando gli sei vicino."

(Charles Bukowski)

 

"Due vie si aprivano in un bosco.
Io presi la meno frequentata.
E questo fu a cambiare tutto."
(R.Lee Forst)

 

"La vita non ha alcun significato, se vissuta nel conformismo, poiché non viene posta una vera base per l’esistenza. "

(Clark Moustakas)

 

"Arricchiamoci delle nostre reciproche differenze"

(Paul Valéry)

 

"Conformismo. È la peggiore delle retoriche: la più torbida e vile. E per molti è un sistema, anzi una professione: diciamo pure un mestiere. Un mestiere comodo."

(Massimo Bontempelli, Il Bianco e il Nero, 1987)
 

 

Lentamente muore


 

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni  

giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non  

rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.  

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su

bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,  

  proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno  

sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti  

all'errore e ai sentimenti.  

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul  

lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un 

sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai  

consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi  

non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente  

chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i  

giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.  

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non  

fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli  

chiedono qualcosa che conosce.  

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo  

richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di  

respirare.  

Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida  

felicità. 

 

(P. Neruda)


 

"Una folla non è compagnia, ma solo una galleria di quadri."

 

 

(Francis Bacon)

 

 

"Un uomo saggio crea più occasioni di quante ne trova."

 

 

(Francis Bacon)

 

 

"Il bello è lo splendore del vero."

 

 

(Platone)

 

 

"Non si deve mai cercare la felicità: la si incontra strada facendo."

 

 

(Isabelle Eberhardt)

 

 

"L'uomo stolto cerca la felicità lontano, il saggio la fa crescere sotto i propri piedi."

 

 

(J. Robert Oppenheimer)

 

 

"L'egoista è una persona di cattivo gusto, più interessata a sé stessa che a me."

 

(Ambrose Bierce)

"Non si tratta di andare alla ricerca delle doti o potenzialità nascoste in ognuno di noi, secondo un clichè da new age, tipo "scopri l'artista che c'è in te". Piuttosto è semplicemente mettere in atto ciò che siamo, ciò che ci sentiamo di essere, vivendo il più interamente e integralmente possibile la nostra originalità."

(Diego Garofalo)

 

 

"Tutti gli uomini sono santi se prendono davvero sul serio i loro pensieri e le loro azioni."

(Hermann Hesse)

 

"Ogni produzione di un artista potrebbe essere l'espressione di una avventura della sua anima."

(William Somerset Maugham )


"Pur non così temerario da pensare di capire il nocciolo della creatività sono curioso di spiarla quanto più è possibile "

(Paul Klee)



"L'amore genera sempre, se vero, una qualche creatività."

(Diego Garofalo)

 

"Le diversità, come le individualità, sono importanti appunto perchè il loro incontro genera vita, ovvero nuova bellezza." 

(Diego Garofalo)

"Il corpo umano è il magazzino delle invenzioni, l'ufficio brevetti, dove ci sono i modelli da cui è preso ogni suggerimento. Tutti gli attrezzi e i motori sulla terra sono soltanto estensioni delle membra e dei sensi dell'uomo."

(Ralph Waldo Emerson)

 

 

"Non si è morti fin quando si ha voglia di sedurre e di essere sedotti."

(Charles Baudelaire)

 

 

"La felicità si insinua dentro la tua vita attraverso una porta che non sapevi di aver lasciata aperta."

(John Barrymore)

 

 



"Vivete ogni presente istante completamente ed il futuro sarà confortante. Gioite pienamente della meraviglia e della bellezza di ogni momento. Praticate la presenza della pace. Più fate così, più sentirete la presenza di quella forza nella vostra vita."

(Paramahansa Yogananda)

 

 

"Il pudore è una provocazione sessuale. La vera innocenza è impudica."

(Francesco Orestano)

 

 

"Il fine di uno scherzo non è quello di degradare l'essere umano ma di ricordargli che è già degradato."

(George Orwell)

 

"Il piacere e la creatività si trovano in rapporto dialettico.

Senza piacere non ci può essere creatività.

Senza un atteggiamento creativo nei confronti della vita non ci sarà alcun piacere."

(Alexander Lowen)


 

“La scienza senza la poesia è uno scheletro nudo”

(Danilo Dolci)


“Chi vuol conoscere la psiche umana apprenderà ben poco dalla psicologia sperimentale. E' meglio che appenda al chiodo la toga dello studioso, dica addio al suo gabinetto di consultazione e vada per il mondo, con cuore umano, a vedere coi ...propri occhi gli orrori delle carceri, dei manicomi e degli ospizi, le sordide bettole di periferia, i bordelli e le bische, i salotti della società elegante, le borse, i convegni dei socialisti, le chiese, i revival e le estasi delle sette, per sperimentare di persona amore e odio, la passione in tutte le sue forme, ritornerà molto più informato, saprà molto di più di quanto gli insegnerebbero poderosi tomi alti un palmo e potrà essere per i suoi pazienti un vero psicologo"

(Carl Gustav Jung)

 

 

"La rabbia è il combustibile della mia creatività"

 

(Sean Penn) 

 

 

 "È da tutti ed è facile adirarsi, e donare denaro e far spese: ma farlo con chi si deve, nella misura giusta, al momento opportuno, con lo scopo e nel modo convenienti, non è più da tutti né facile. Ed è per questo che il farlo bene è cosa rara, degna di lode e bella."

(Aristotele)

 

 

"Contro le cose non conviene adirarsi, giacché esse non se ne curano affatto."

 

(Marco Aurelio)

"I castighi servono a ridurre al silenzio, non a confutare le idee"

 

 

(Samuel Johnson) 

 

 

 "Imporre la disciplina ai bambini tende a essere controproducente, se non addirittura nocivo ai fini che il genitore si propone."

(Bruno Bettelheim)

 

 

"Coloro che avendo il potere di fare del male non lo fanno... Giustamente ereditano le grazie celesti."

(Shakespeare)

 

"Le critiche o la paura di essere puniti possono trattenerci dal compiere il male, ma non ci inducono a desiderare di fare il bene"

(Bruno Bettelheim)